Rilevazione della temperatura corporea

Sempre aggiornati con Sonepar Italia

La situazione che stiamo vivendo impone oggi l’utilizzo di misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19, specialmente negli ambienti di lavoro e nelle aree pubbliche.

Queste misure di sicurezza, in particolare il controllo della temperatura corporea ai varchi di accesso, diventeranno anche nel futuro sempre più parte della nostra quotidianità.

Uno dei sintomi da monitorare è infatti la presenza della febbre: individui con temperatura corporea superiore a 37,5°C dovrebbero essere interdetti all’ingresso per prevenire ulteriori contagi.

  • La temperatura corporea è un parametro misurabile con varie tecnologie; le classiche misurazione a contatto o comunque in diretta prossimità con il soggetto sono difficilmente applicabili e sconsigliate in luoghi pubblici.

  • Una misurazione a distanza della temperatura può essere realizzata attraverso analisi termografica: questa soluzione non garantisce la stessa accuratezza del classico termometro a contatto, ma può fornire un’indicazione con un grado di errore definito e accettabile in funzione dell’oggetto o del soggetto da misurare.

  • Sistemi con accuratezza di ± 1°C oppure ±2°C possono essere utilizzati per il controllo al passaggio di gruppi non ordinati di persone ma non sono applicabili allo scopo di interdire l’accesso al singolo individuo.

La rilevazione dello stato febbrile, su soggetti in fila ordinata, può invece essere realizzata tramite opportune telecamere termiche che fornisco, con speciali algoritmi, un analisi termografica del viso della persona con una accuratezza di ±0,5°C,  ±0,3°C (o inferiore)  in funzione del modello e del tipo di installazione.

Questa soluzione permette di analizzare velocemente il passaggio dei soggetti, in maniera non invasiva senza contato diretto ed è adatta anche nelle zone di transito, evitando lunghe code di attesa permettendo di bloccare solo i soggetti critici: associando questo tecnologia con un sistema di controllo degli accessi si può infatti generare un allarme e/o un divieto di passaggio per la persona con i sintomi febbrili.

 

I campi di applicazione sono molteplici, basti pensare a tutti i luoghi pubblici o privati dove c’è un passaggio o coesistenza di più persona in un’area limita:

  • aziende di produzione

  • centri direzionali 

  • centri logistici

  • centri commerciali

  • centri sportivi

  • scuole

  • edifici pubblici

  • ospedali

  • aeroporti.

 

 

Sonepar mette a disposizione dei propri clienti la competenza di una struttura specialistica in grado di supportarvi nella scelta della migliore soluzione in funzione del contesto ambientale da monitorare e la partnership con i principali produttori specialisti nel settore.

Clicca qui per scoprire la selezione prodotti del nostro partner HIKVISION.

 

REFERENTI SONEPAR ITALIA

Claudio Squizzato Product Marketing Manager Building Automation

Gabriele Zulini Responsabile Mercato BAC Divisione Nord

Per maggiori informazioni contatta i referenti Sonepar Italia